domenica 8 aprile 2018

Doppio gioco per Sir Blueberry: il nuovo giallo speciale di Cantagallo

Il nuovo giallo del commissario Cantagallo "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" è un vero e proprio toccasana per i malanni di mezza stagione primaverili. Lo consiglio vivamente come rinfrescante, tonificante e rilassante. Da leggere anche in un bel prato in fiore come si può vedere dalla "foto stagionale" che vi propongo alla fine del mio blog in questa splendida giornata, molto bella, molto calda e molto ma molto primaverile.

Anche Cantagallo ne avrebbe bisogno di caldo in quella sua indagine novembrina che si svolge a Collitondi nel periodo dei "morti", dove dovrà fronteggiare i poliziotti venuti dal freddo della Transilvania (i rozzi ex guardacoste rumeni del Mar Nero in forza all'Interpol di Bucarest, con in testa l'ispettore capo Lupescu) e quelli arrivati dalle nebbie del Regno Unito (gli stupidi ex bobbies inglesi dei Royal Parks of London assoldati dall'Interpol di Londra, con in testa l'agente speciale Montgomery Mcflower).
Il commissario Cantagallo dovrà tenere bene presenti tutte le sue informazioni per poi ricostruire i fatti accaduti e capire cosa sia effettivamente successo nel misterioso delitto del diplomatico inglese, Sir Reginald Blueberry, misteriosamente scomparso. L'ispettore capo Lupescu ha ottenuto delle informazioni confidenziali che aggravano la posizione del diplomatico che avrebbe una doppia vita all'insaputa della Lady, sua consorte, che se ne sta a Londra a fare la bella vita. Sir Blueberry è nell'occhio del ciclone. 
Doppia vita o doppio gioco? Senz'altro il commissario Cantagallo dovrà mettersi in gioco per risolvere questo misterioso caso del delitto del diplomatico inglese. Ma chi è veramente questo diplomatico inglese? E a che gioco starà giocando? Ve lo chiedete voi e se lo è chiesto pure il commissario Cantagallo.

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).



sabato 24 marzo 2018

L'indagine misteriosa di Cantagallo


Nella nuova indagine del commissario Cantagallo il mistero avvolge tutta la vicenda che inizia con la misteriosa scomparsa di un diplomatico inglese, Sir Blueberry, al suo arrivo in Italia. Il mistero continua nel proseguimento del suo viaggio di cui nessun ne è a conoscenza, nemmeno la moglie, Lady Wilkinson (come quella delle lamette da barba). Il perché di tutto questo mistero è nella missione segretissima che deve compiere il diplomatico inglese. Della missione non si sa nulla, ovviamente sennò non sarebbe segretissima, e le mosse di Sir Blueberry sono avvolte dal più fitto mistero (guarda caso...). Lo stesso mistero che avvolge il misterioso colpevole del delitto che dietro di esso si nasconde per sfuggire alla cattura dei micidiali poliziotti dell'Interpol che gli danno la caccia. Il commissario Cantagallo è della partita. Però per Ragioni di Stato deve cedere l'indagine al poliziotto rumeno, ispettore capo Lupescu, che da ex guardacoste del Mar Nero non si può proprio dire che sia un esperto da Squadra Omicidi. Perché l'indagine sia stata affidata a Luoescu è proprio un mistero difficile da capire, ma è andata così. Ma come andrà a finire questa misteriosa indagine? Ve lo chiedete voi e se lo è chiesto pure il commissario Cantagallo.  

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).  

Il giallo è in vendita anche su IBS. 



sabato 17 marzo 2018

UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA: il booktrailer del giallo

Vi propongo il nuovo booktrailer del giallo speciale "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" pubblicato dalla Casa Editrice LFA Publisher di Lello Lucignano che si trova a Caivano in provincia di Napoli.
Colgo di nuovo l'occasione per ringraziare la magica Emma Chiffi per la copertina del giallo, Lello Giordano per il testo e la gentile dottoressa Anna Russo


P.S. Leggete quello che vi pare. Ma ricordate che:

"Leggere il giallo di Cantagallo non è un dovere 

ma è un piacere per l'autore (e per l'editore)".

BUONA VISIONE A TUTTI VOI.



UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA: la trama del giallo


Oggi vi parlo del nuovo giallo che nel 2018 è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano in provincia di Napoli. Il giallo s’intitola “UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA". L'indagine è speciale e si svolge a Collitondi. I fatti accadono a inizio novembre, il mese dei morti, come dicono da quelle parti. E proprio un morto speciale capita a Cantagallo fra capo e collo: il delitto di un diplomatico inglese in missione segretissima a Collitondi. Fornisco alcuni particolari di questa indagine speciale che spero vi siano graditi. Cominciamo.


«Il commissario Cantagallo è alle prese con il delitto misterioso di un diplomatico inglese, Sir Reginald Blueberry, che al suo arrivo in Italia a Roma è misteriosamente scomparso, senza lasciare tracce e soprattutto senza fare sapere nulla alla moglie, l’ansiosa Lady Wilkinson. La Lady è agitata, lo cerca per mare e per terra. Alla fine mette in allerta pure il Consolato dell’ambasciata inglese a Roma denunciandone la scomparsa. La mossa della Lady ha un effetto domino e scatena la diplomazia internazionale. Per le ricerche si attiva subito la Farnesina che chiede rinforzi all’Interpol. Sul posto sono inviati gli uomini più adatti a questa delicata missione: un ispettore capo rumeno ex guardacoste del Mar Nero col suo granitico guardaspalle e due inglesi ex bobbies dei Royal Parks di Londra. Il commissario Cantagallo viene prelevato in tutta fretta con un elicottero dei Royal Marines inglesi per essere portato alla villa del diplomatico inglese. Insieme a lui c’è pure il Giudice Fontanarosa che non si sporca mai le mani con le indagini di terz’ordine che avvengono in paese ma che è stato obbligato ad occuparsi del delitto di Sir Reginald Blueberry. Fontanarosa è stato coinvolto direttamente dal Ministero degli Esteri che ha inviato sul luogo del delitto nientepopodimeno che il Ministro Plenipotenziario dottore Orazio Del Ministro, assistente del Vice Capo di Gabinetto della Farnesina a Roma. Cantagallo è informato dei fatti accaduti e si trova davanti a una situazione che per certi aspetti sembra inverosimile. Ma perché? Perché potrebbe essere accaduto tutto e il contrario di tutto allo stesso tempo in questo strano delitto del diplomatico inglese. Sarà vero? Sarà falso? Sarà morto? Sarà quel che sarà, ma è presto per dirlo. L’unica cosa che si sa è che il commissario Cantagallo non guiderà l’indagine perché non è stata affidata a lui. La dovrà cedere per Ragioni di Stato al poliziotto rumeno dell’Interpol: ispettore capo Dragos Moise Lupescu. Cantagallo rimane sorpreso dalla decisione di Fontanarosa ma non se la prende oltre il dovuto. Una volta tanto sarà un altro a togliere le castagne dal fuoco alla Procura di Castronuovo. Il commissario Cantagallo farà un passo di lato e farà passare l’impresentabile ispettore capo rumeno. I poliziotti locali e internazionali perquisiscono il villino per scoprire delle tracce nascoste e qualche particolare interessante della vita dell’inglese. Alla fine qualcosa viene trovato dai poliziotti e ognuno ha una sua propria idea in testa e una sua propria strada investigativa da seguire. Il rozzo poliziotto rumeno Lupescu è sicuro che sia stato assassinato da una pericolosa setta religiosa che imperversa in certe regioni della Romania. I due impacciati bobbies inglesi sono convinti invece che sia stato ucciso da una fascinosa amante rumena che viaggiava in aereo con il diplomatico. Cantagallo ha invece una sua idea personale che non collima per niente con quella dei poliziotti internazionali. Il villino nasconde altre prove che saltano fuori. Il mistero s’infittisce e Cantagallo è nel buio pesto. Fonti interne dell’Interpol sostengono che il diplomatico sia coinvolto in un traffico illegale di opere d’arte fra la Transilvania e la Toscana. Al centro del traffico ci sarebbe il furto di un prezioso quadro fiammingo del valore di 1 milione di euro. Era contenuto all’interno di un inquietante kit anti-vampiro trafugato in Transilvania da un inafferrabile ladro internazionale rumeno. Cantagallo non capisce cosa c’entri il furto di quel kit col delitto del diplomatico. Ma poi un fatto nuovo scioglie ogni dubbio. O almeno così pensa l’ispettore Lupescu. Il commissario Cantagallo rimane della propria opinione. L’ispettore capo Lupescu non ha dubbi o tentennamenti. Per Lupescu il diplomatico inglese è finito dentro un ingranaggio più grande di lui ed è stato fatto fuori da una micidiale setta rumena. Il commissario Cantagallo dà corda al rumeno e alle sue ipotesi senza senso. Asseconda le sue mosse per non avere grattacapi da quel poliziotto che vedrebbe bene a sorvegliare le banchine del porto di Costanza sul Mar Nero da dove se ne era venuto. Cantagallo però non sta con le mani in mano. Ha il suo da fare per districare la matassa di questo intrigato crimine che riesce a sbrogliare solo alla fine, quando riesce a trovare il capo del filo che tiene insieme tutti i fatti accaduti. Cosa aspettate a leggere il giallo speciale del commissario Cantagallo? Buona lettura.»  

                                                       

domenica 11 marzo 2018

THE STORM IS BACK: il TIME (im)possibile

Un lettore americano mi segnala da New York una copertina (im)possibile del TIME dedicata alla notizia del nuovo giallo in edizione speciale del commissario Cantagallo che è stato pubblicato dalla LFA Publisher. L'articolo è firmato dall'improbabile cronista mr. OHNO JOHN, famosissimo e non nuovo a tali scoop sul periodico newyorkese che hanno riscosso tanto successo fra  i suoi lettori amanti delle anteprime di libri gialli italiani.

Sarà vero? Sarà falso? Sarà quel che sarà, oggi tutto è (im)possibile.    

Seguite anche voi il consiglio del cronista e comprate il libro "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).


Con la LFA i gialli di Cantagallo non vanno in vacanza

I gialli del commissario Cantagallo sono sempre con te anche in questo 2018 con la Casa Editrice LFA Publisher di Caivano (Napoli) e con una nuova indagine. Indagine molto misteriosa per molti aspetti investigativi e molto divertente per certi risvolti particolari dei rapporti di Cantagallo con i poliziotti dell'Interpol che si devono occupare dell'indagine del delitto di un diplomatico inglese.

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli). 

I GIALLI DI CANTAGALLO NON VANNO IN VACANZA,
SONO SEMPRE CON TE.



Il nuovo giallo speciale è su IBS


Ben ritrovati in questa domenica dal sapore e dalla temperatura autunnale. Proprio la stessa temperatura che si sente nell'aria del nuovo giallo speciale e internazionale del commissario Cantagallo dove i fatti si svolgono in pieno autunno in un fine settimana dei primi giorni di novembre. Un diplomatico inglese è scomparso e intorno alla sua sparizione si accavallano notizie e tracce della sua morte. Ma che fine ha fatto questo diplomatico inglese? Ve lo chiedete voi e se lo è chiesto pure il commissario Cantagallo.

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).



sabato 10 marzo 2018

Un caso da maestro per Cantagallo


Il nuovo giallo speciale "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" è proprio un caso da Maestro per il poliziotto toscano che è alle prese con un delitto internazionale. Il crimine commesso ha delle sfaccettature oscure che dovranno essere messe bene in luce dal commissario Cantagallo per vederci chiaro su quello che è accaduto. Il metodo investigativo razionale, rigoroso e scientifico di Cantagallo sarà messo in discussione dal rozzo e discutibile ispettore capo rumeno che è stato incaricato ufficialmente di condurre le indagini. L'ispettore capo Lupescu, dell'Interpol di Bucarest, non è troppo abituato alle tecniche scientifiche e al metodo rigoroso del commissario. Le sue esperienze nella Polizia portuale di Costanza sul Mar Nero non sembrano proprio adatte per questa indagine. Cantagallo raccoglie le tracce con i guanti, invece Lupescu vuole toccare con mano le prove rintracciate sul luogo del delitto. E non ha nemmeno le mani pulite. Cantagallo dovrà far buon viso a cattivo poliziotto (rumeno) e dovrà fare appello a tutta la sua pazienza per non arrabbiarsi oltre il dovuto con quel poliziotto rumeno impresentabile dai metodi discutibili e dal carattere polemico. Il commissario Cantagallo però non si farà trasportare dentro i gorghi della polemica e riuscirà sempre a tirarsene fuori perché per risolvere certe situazioni è un maestro. Proprio quello che ci vuole per risolvere questo misterioso caso del delitto del diplomatico inglese. Ma chi è questo diplomatico inglese? Ve lo chiedete voi e se lo è chiesto pure il commissario Cantagallo.

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).



sabato 3 marzo 2018

Il giallo speciale sul sito della LFA


Il nuovo libro in edizione speciale è già visibile sul sito internet della Casa Editrice. Lo potete trovare tra le prossime pubblicazioni del 2018.
Questo libro è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).
Il giallo sarà pubblicato prossimamente dalla LFA Publisher.

Oltre all'indagine c'è molto di più


Spunta il sole in Toscana e spuntano come funghi gli avvistamenti di pseudo manifesti pubblicitari del nuovo giallo del commissario Cantagallo o presunti tali. Sarà vero? Sarà falso? Sarà quel che sarà, l'importante è che se ne parli. Perché la pubblicità è l'anima del commercio. Molti perché affliggeranno il commissario Cantagallo nella nuova indagine internazionale di Collitondi e molte saranno le domande a cui dovrà rispondere. Intanto domandatevi dove si trova questo pseudo manifesto pubblicitario avvistato da un accanito lettore in una pseudo metropolitana di una città italiana. Altre domande affliggeranno il poliziotto toscano e dovrà formularle bene perché gli altri colleghi dell'indagine non capiscono proprio bene la sua lingua e rischiano di fargli perdere il filo di questo ingarbugliato delitto.   

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).
 Il giallo sarà pubblicato prossimamente dalla LFA Publisher.



Una tempesta nella tazzina: anticipazione edizione speciale


Oggi vi fornisco una breve anticipazione del nuovo giallo del commissario Cantagallo che è stato pubblicato quest'anno da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano in provincia di Napoli. Il giallo è intitolato “Una tempesta nella tazzina" e fa parte delle indagini di paese a Collitondi ma, rispetto alle altre, questa è un’indagine speciale. In questa specie di anteprima, vi fornirò alcuni particolari della vicenda in cui è coinvolto Cantagallo che spero vi siano graditi. Cominciamo.


«L’indagine speciale di quest’anno del commissario Cantagallo vuole festeggiare i 10 anni di indagini e di gialli che vedono protagonista il poliziotto toscano del commissariato di Collitondi dal 2007 al 2017. L’indagine ha preso spunto da due fatti realmente accaduti sui quali ho ricamato sopra una storia gialla dal duplice risvolto. Perché questo è un giallo a due facce, un po’ come il carattere di Cantagallo: rigoroso e scrupoloso quando è in commissariato, casinaro e simpatico quando è a casa. Nei 10 anni passati, il lavoro del commissario Cantagallo è trascorso senza particolari grattacapi e non ci sono stati grossi sconvolgimenti. L’unico sconvolgimento c’è stato l’anno scorso nel commissariato per ristrutturare gli uffici, ma quello di Cantagallo non è stato toccato. Questa volta però l’indagine determinerà un cambiamento epocale che metterà persino in discussione il modo di agire del commissario. Sarà la Procura di Castronuovo a scatenare il vento impetuoso del cambiamento che si abbatterà all’improvviso sul commissariato di Collitondi. Un vento furioso provocato, però, da un elicottero dei Royal Marines inglesi in assetto da guerra. Infatti sarà proprio quell’elicottero e soprattutto chi c’è sopra a scombussolare il normale equilibrio di ruoli e compiti che si alternano nelle indagini di Cantagallo. Cosa cambierà? E soprattutto, chi c’è sopra quell’elicottero? È ancora presto per dirvelo. Vi basti sapere che in questa indagine tutte le massime autorità della Procura e della Questura di Castronuovo sono coinvolte per risolvere un crimine internazionale. Il caso è delicato e scottante. Si tratta di indagare sul delitto di un diplomatico inglese in missione segretissima a Collitondi. L’indagine porterà un cambiamento, seppur momentaneo, nella conduzione delle indagini. Cantagallo dovrà farsi di lato per lasciar passare un poliziotto rumeno dell’Interpol di Bucarest dai metodi discutibili che è stato incaricato di risolvere il caso. Cantagallo starà con le mani in mano? Leggete il giallo e lo saprete. Cosa aspettate a leggere il giallo speciale del commissario Cantagallo? Buona lettura.»  
                           
Il giallo sarà pubblicato prossimamente dalla LFA PUBLISHER.



giovedì 1 marzo 2018

Questo è il paese del sole


Tempo tempestoso con neve e gelo ma al di sopra della tempesta c'è sempre il sole che col suo calore non tarderà a scaldarci. Nell'attesa vi propongo questo booktrailer del nuovo giallo speciale "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" in omaggio alla terra della Casa Editrice LFA Publisher di Lello Lucignano che a Caivano in provincia di Napoli ha la propria sede. Colgo di nuovo l'occasione per ringraziare la magica Emma Chiffi per la copertina del giallo, Lello Giordano per il testo e la gentile dottoressa Anna Russo.
Il giallo sarà pubblicato prossimamente.

P.S. Leggete quello che vi pare. Ma ricordate che:
"Leggere il giallo di Cantagallo non è un dovere 
ma è un piacere per l'autore (e per l'editore)".

BUONA VISIONE A TUTTI VOI.


domenica 25 febbraio 2018

I gialli di Cantagallo e la LFA: tutta un'altra cosa

I gialli del commissario Cantagallo sono tutta un'altra cosa e non è la prima volta che ve lo dico. In questa occasione speciale ve lo ripeto perché la nuova indagine è anche veramente divertente. Un giallo da non perdere per l'ennesima indagine, stavolta internazionale, che ha sempre per protagonista il più famoso poliziotto toscano di una Valdelsa immaginaria ma non troppo immersa nelle verdi colline del Chianti. 

La nuova indagine  è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).
 Il giallo sarà pubblicato prossimamente



Cantagallo e l'ispettore capo Lupescu


Nella nuova indagine "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" (giallo in edizione speciale per i 10 anni del commissario Cantagallo) il poliziotto toscano è alle prese con il delitto dai contorni oscuri di un diplomatico inglese. Ma soprattutto il commissario Cantagallo si trova a doversi confrontare con la tecnica d'indagine di un rozzo poliziotto rumeno dell'Interpol: l'ispettore capo Dragos Moise Lepuscu. Ma perché è entrata in ballo l'Interpol? Presto detto, la denuncia della scomparsa del diplomatico inglese ha attivato i massimi livelli della Polizia Internazionale e la Farnesina ha deciso di inviare sul posto dei poliziotti internazionali che saranno capaci di sbrogliare senza dubbio alcuno la delicatissima situazione che ha coinvolto un membro del corpo diplomatico inglese. Il Giudice Fontanarosa è stato chiaro e limpido con il commissario Cantagallo per rappresentargli la situazione: il poliziotto toscano deve fare un passo di lato per fare passare il poliziotto rumeno che è stato incaricato di guidare l'indagine e di risolvere il tremendo delitto del diplomatico. Ma chi sarà mai questo poliziotto rumeno Lupescu? Ve lo chiedete voi e se lo è chiesto pure il commissario Cantagallo. 

Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).



Il giallo sarà pubblicato prossimamente.





UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA: la trama del giallo


Come promesso ieri, eccoci al dunque per raccontarvi brevemente la trama della nuova indagine del commissario Cantagallo. Come ho già detto il giallo è molto ma molto particolare. Inoltre in questa storia sono presenti dei nuovi personaggi che daranno parecchio filo da torcere al poliziotto toscano e agli uomini del commissariato. Non mi dilungo oltre.  
Un diplomatico inglese è scomparso in circostanze misteriose e nella sua villa in paese non c’è traccia del suo passaggio. La moglie a Londra lo crede morto. La telefonata della Lady all’ambasciata a Roma scatena la caccia all’uomo. Per le ricerche si attiva subito la Farnesina che chiede rinforzi all’Interpol. Sul posto sono inviati gli uomini più adatti a questa delicata missione: un ispettore capo rumeno ex guardacoste del Mar Nero col suo granitico guardaspalle e due inglesi ex bobbies dei Royal Parks di Londra. La villa del diplomatico è passata al setaccio e qualcosa affiora. Il rozzo poliziotto rumeno è sicuro che sia stato assassinato da una pericolosa setta religiosa. I due impacciati bobbies inglesi sono convinti che sia stato ucciso da una fascinosa amante rumena che viaggiava in aereo con il diplomatico. Il mistero s’infittisce. Fonti interne dell’Interpol sostengono che il diplomatico sia coinvolto in un traffico illegale di opere d’arte fra la Transilvania e la Toscana. Al centro del traffico ci sarebbe il furto di un prezioso quadro fiammingo del valore di 1 milione di euro. Era contenuto all’interno di un inquietante kit anti-vampiro trafugato in Transilvania da un inafferrabile ladro internazionale rumeno. L’ispettore capo non ha dubbi. Il diplomatico è finito dentro un ingranaggio più grande di lui ed è stato fatto fuori. Sarà vero? Sarà falso? Sarà morto? Sarà quel che sarà, ma è presto per dirlo. L’unica cosa che si sa è che il commissario Cantagallo non guiderà l’indagine perché non è stata affidata a lui. La dovrà cedere per Ragioni di Stato al poliziotto rumeno dell’Interpol: ispettore capo Dragos Moise Lupescu. Cantagallo però non starà con le mani in mano. Avrà il suo da fare per districare la matassa di questo intrigato crimine che sbroglierà solo alla fine, quando riuscirà a trovare il capo del filo che tiene insieme tutti i fatti accaduti. 
Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).

 Il giallo sarà pubblicato prossimamente.


sabato 24 febbraio 2018

UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA: il nuovo giallo di Cantagallo


Nel nuovo giallo del commissario Cantagallo ambientato a Collitondi c'è qualcosa che non quadra per il simpatico e caparbio poliziotto toscano. 


Un diplomatico inglese è scomparso in circostanze misteriose e nella sua villa in paese non c’è traccia del suo passaggio. La moglie a Londra lo crede morto. La telefonata della Lady all’ambasciata a Roma scatena la caccia all’uomo. Per le ricerche si attiva subito la Farnesina che chiede rinforzi all’Interpol. Sul posto sono inviati gli uomini più adatti a questa delicata missione: un ispettore capo rumeno ex guardacoste del Mar Nero col suo granitico guardaspalle e due inglesi ex bobbies dei Royal Parks di Londra.
Questo e non solo questo è "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" il nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che nel 2018 è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA Publisher di Caivano (Napoli).
Il giallo sarà pubblicato prossimamente.







Alla via così....

Il tema del mare mi è molto caro in questo momento, chissà perché. Ho voluto usare proprio il termine marinaresco "Alla via così" per indicare che la barca (si fa per dire) è sulla giusta rotta, le vele sono bene esposte e le cose devono continuare nella maniera in cui sono al momento. Questa è la disposizione che dà il comandante ai suoi ufficiali, se decide che le cose sono in ordine. E proprio perché le cose sono in ordine proseguiamo sicuri lungo la rotta che ci porterà al largo, dove però infuria la tempesta. Niente paura, non occorre allarmarsi, non ci saranno feriti e nemmeno dispersi perché è una tempesta molto particolare. 

Si tratta della tempesta che affligge il commissario Cantagallo nella nuova indagine di Collitondi che lo vede protagonista di una vicenda che a volte si tinge di paradossale. In questa indagine deve venire a capo di un sanguinoso delitto dove è stato ucciso in circostanze misteriose un diplomatico inglese in missione segretissima e che ha una villetta per le vacanze in paese. Ma cosa è successo? Seguite i vari post che inserirò per saperne di più.  

A proposito degli "ufficiali", io vi dico chi sono i miei: per la copertina si tratta della magica Emma Chiffi mentre per il testo si tratta del perfetto Lello Giordano, a cui rinnovo i miei complimenti per l'ottimo lavoro fatto. 

Quello che segue è un'anteprima della copertina del nuovo giallo in EDIZIONE SPECIALE del commissario Cantagallo che nel 2018 è stato pubblicato da Lello Lucignano della LFA PUBLISHER di Caivano (Napoli).

Il giallo "UNA TEMPESTA NELLA TAZZINA" è un'indagine particolare di paese che si svolge a Collitondi, località toscana nelle zone del Chianti.

Il giallo sarà pubblicato prossimamente.


P.S. Leggete quello che vi pare.
Ma ricordate che:
"Leggere il giallo di Cantagallo non è un dovere
ma è un piacere per l'autore (e per l'editore)".


domenica 18 febbraio 2018

Fabio Marazzoli e LFA Publisher: nuovo giallo

Tempo di cambiamenti, come ho già detto. 
La mia biografia, con i necessari cambiamenti, è già presente nel sito internet della Casa Editrice LFA Publisher di Napoli che prossimamente, grazie al suo direttore editoriale Lello Lucignano e alla gentile dottoressa Anna Russo, pubblicherà il nuovo giallo speciale per i 10 anni delle indagini del commissario Cantagallo.

Leggetela bene perché c'è una sorpresa nell'ultimo rigo della biografia. 

Sarà un giallo veramente speciale e divertente, mi auguro. 

Per il momento potete leggere qui sotto la mia biografia sul sito della LFA Publisher e vedere gli altri autori della Casa Editrice di Napoli.




Rotta per i mari del Sud


Il tempo è cambiato ed è giunto il tempo di cambiare. Si cambia direzione e si fa rotta verso i mari del Sud. Motivi personali mi spingono verso altri approdi. Motivi personali mi portano verso Sud. Non cambia l'imbarcazione, non cambia l'equipaggio ma cambia la direzione, cambia la rotta, l'orizzonte da osservare e il mare da solcare. Abbiamo il vento in poppa e il sole che risplende sul nostro viso. Il mare del Sud che ci attende è azzurro e placido in un magnifico golfo su cui veglia, assonato e sbuffante, il magnifico Vesuvio. Sì, proprio lì siamo diretti a Napoli, il paese del sole e del mare. Le previsioni meteo mettono mari calmi e cielo sereno, ma il mio istinto di marinaio mi dice che ci sarà una tempesta in arrivo. Una tempesta particolare, questo è sicuro. Non so dire se sarà una tempesta perfetta ma sarà di certo speciale perché lascerà tutti di stucco. E ci sarà bisogno di uomini in gamba. In questa tempesta si dovrà cimentare, guarda caso, il commissario Cantagallo che sarà alla prese con uno strano, misterioso, intrigato delitto internazionale dai contorni impalpabili e oscuri. 

Nei prossimi post ne saprete di più, forse, sicuramente. Per il momento mi rimetto alla guida per non invertire inavvertitamente la rotta per i mari del Sud.


 

sabato 6 gennaio 2018

Nuvole di parole: l'investigatore Tombolo

Il tempo nuvoloso perdura e sempre in tema di nuvole vi faccio vedere di nuovo che non tutte le nuvole sono piene d'acqua. In quella che anche qui vi propongo ci sono tantissime parole che però sono le considerazioni sulle caratteristiche dell'investigatore privato toscano Marino Tombolo che ha la sua agenzia investigativa a Spaccabellezze, in un paese di pescatori della Toscana del sud. 




L’investigatore privato Marino Tombolo era un uomo che chiedeva poco alla vita, preferiva dare piuttosto che ricevere: era fatto così. Era una persona che aveva poche pretese. Sapeva, per esperienza, che la vita regalava poco e chi pretendeva troppo rischiava di pagare a caro prezzo la sua pretesa. Non era comunque nemmeno un tipo che si lasciasse andare, anche perché dalle sue parti, con tutto quel mare grosso, avrebbe rischiato di affogare. A volte, in certe circostanze spinose e soprattutto non retribuite dai clienti dell’agenzia, preferiva superare le situazioni limitandosi a “galleggiare”, abbandonando la faccenda nelle proprie acque, non prendendo posizione e allontanandosi in sordina come una boa tirata verso la riva dalle onde del mare. Era un tipo molto attaccato ai soldi, ma non per questo si poteva dire che fosse avaro. Per Tombolo l’importante era risolvere i casi dei suoi clienti ed essere pagato per arrivare tranquillo alla fine del mese. Per lui non c’era spazio per l’eroe del quartiere, il benefattore delle vecchiette oppure il paladino dei poverelli, per quelle cose c’erano i Vigili urbani, la Pubblica Assistenza oppure il parroco del paese. 

Tombolo era combattuto fra il suo innamoramento di Rosella e la sua voglia di sposarla. Ma non ci riusciva. Ci aveva pensato un sacco di volte ma non gli era mai riuscito di vedersi nel ruolo di marito modello, preso come era dalle indagini del suo studio di investigazioni. Sempre in giro, di giorno e di notte: che marito sarebbe stato? Senz'altro poco presente e poco al fianco della sua bella Rossella. Rossella non gli aveva mai chiesto di sposarla direttamente, ma gli aveva sempre accennato questa eventualità ben sapendo quanto Tombolo non fosse stato convinto di fare il grande passo. Rossella era radiosa e solare, ispirava simpatia a prima vista e quando aveva Marino al fianco poteva sfidare il mondo intero. Innamoratissima persa pure lei, con poche certezze matrimoniali ma con la convinzione che prima o poi sarebbe riuscita a portare all’altare l’irremovibile Marino. Rossella lo convinceva per fare delle investigazioni extra senza essere pagato e lo avrebbe convinto, ne era sicura, perfino a sposarla. Come un grande mare spumeggiante che si preparava ad abbrancare un roccione, Rossella si organizzava per agguantare il recalcitrante Marino. Tombolo fino a quel momento resisteva alle impetuose ondate matrimoniali di Rossella, come un piccolo scoglio in mezzo al mare. Ma come poteva uno scoglio arginare un mare in tempesta?


Buone feste a tutti voi.

Ricordo, per i famosi distratti, che i nuovi gialli dell'investigatore Tombolo sono stati pubblicati da Cristian Cavinato della Cavinato Editore International di Brescia e potete trovarli in tutte le librerie online, in formato ebook e libro.

Buona lettura con i gialli dell'investigatore Tombolo.

I gialli di Tombolo sono in vendita anche su IBS in ebook e libro